Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

7 febbraio 2018

Esiggenza de stà “off-line”

Esiggenza de stà “off-line”

***

Ce sò giornate, e una è propio questa,

in cui ho bisogno de staccà cor monno,

pe ricreamme, anche pe un seconno,

quer po’ de me perzo tra còre e testa.

***

Come un bisogno de fasse un ber sonno,

pe riposà quanno da troppo è desta

la pelle, pe quer tempo che ce resta

pe tornà a sé e fàllo fino in fonno.

***

Sò giorni in cui avverto l’esiggenza

de spegne a un tratto quela connessione

come c’è er tasto “off” o d’emergenza …

***

… recuperà er silenzio e l’impressione

de mette in pausa er tempo e a la coscènza

dà er modo pe sciacquasse ‘gni oppignone.

 ***

Stefano Agostino

_________________________

***

  1. Ce sò giornate, e una è propio questa,
    in cui ho bisogno de staccà cor monno,
    pe ricreamme, anche pe un seconno,
    quer po’ de me perzo tra còre e testa. — (continua)

    Comment by Stefano — 7 febbraio 2018 @ 07:49
  2. Bongiorno. Ce vòle sempre da trova’ er momento de stacca’a spina, pe’ fa ‘na revisione su tutto quello chese sta a fa’. Pe’ controlla’ se ‘a rotta è sempre quella perseguibbile o se convie’ cambialla.

    Comment by 'svardo — 7 febbraio 2018 @ 08:08
  3. Sarebbe bello staccarsi ogni tanto dalle incombenze quotidiane e pensare un po’ a se stessi: ma poi, almeno per me, capisco che non è possibile, perchè tutto quello che mi circonda mi riporta “on line”. Comunque auguro a tutti una Buona Giornata.

    Caro Stefano per me è un vero piacere, quando accendo il pc, venire subito a salutarti.

    Comment by letizia — 7 febbraio 2018 @ 10:58

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>