Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

20 Marzo 2018

Prima de giudicà

Prima de giudicà

***

Prima de giudicà un po’ tutti e tutto,

dovrebbimo da vive noi er momento,

che er tizzio su cui noi famo un commento,

sta a passà adesso, e quant’è bello o brutto.

***

Prima d’esprime er nostro intennimento,

e daje ‘na sentenza soprattutto,

sarebbe da conosce che costrutto

ce sta de fronte ar suo atteggiamento.

***

Ammesso poi che tutto ce sia noto

prima de dì quarcosa su quer tizzio,

che nun sia certo più de ‘na sua foto …

***

… dovrebbimo evità parole o scritti

che sò definitivi da l’inizzio,

ma mejo ancora si restamo zitti.

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. Prima de giudicà un po’ tutti e tutto,
    dovrebbimo da vive noi er momento,
    che er tizzio su cui noi famo un commento,
    sta a passà adesso, e quant’è bello o brutto. … (continua)

    Comment di Stefano — 20 Marzo 2018 @ 03:28
  2. Sacrosanto il principio, astenersi dal giudizio su altre persone è da saggi ed è anche uno dei pilastri per una vita felice!

    Comment di Silvio — 20 Marzo 2018 @ 09:35
  3. Sonetto de giusta morale,
    ma vale pure pe’ er lazziale?

    Comment di 'svardo — 20 Marzo 2018 @ 09:41
  4. C’è chi giudica e chi si astiene. In genere, io mi astengo.
    Buona Giornata!

    Comment di maria letizia — 20 Marzo 2018 @ 09:51

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>