Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

1 Giugno 2018

Notizziona

Notizziona

***

Ciò ‘na notizzia ch’è senzazzionale

pe chi ner sempiterno se lamenta,

de come che je va, mai s’accontenta,

succede tutto a lui, ‘gni giorno è uguale.

***

Bè ‘sta perzona, oggi, qui stia attenta

a ‘sta trovata, certo eccezzionale,

lui che sta sempre a dì che je va male

e nun c’è giorno che bene se senta …

***

… La notizziona, immaggino gradita,

lui ch’er lamento stesso lo svilisce

co forza de lagnasse ch’è infinita …

***

… Da oggi, come appena se ‘ntristisce,

s’ariconzoli che tutta ‘sta vita,

je l’assicuro: prima o poi, finisce!

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

  1. Ciò ‘na notizzia ch’è senzazzionale
    pe chi ner sempiterno se lamenta,
    de come che je va, mai s’accontenta,
    succede tutto a lui, ‘gni giorno è uguale. … (continua)

    Comment by Stefano — 1 Giugno 2018 @ 05:51
  2. Bongiorno e scusateme, Stefano e chi leggerà; è propio quer finale che, desideroso, sto a aspettà, ma che nun ariva mai!
    Cmq oggi è ‘na giornata de sole e è er 1° de giugno.
    BON MESE A TUTTIIIII!!!!

    Comment by 'svardo — 1 Giugno 2018 @ 08:26
  3. Buongiorno, buon giugno e buon governo!!!

    Comment by Silvio — 1 Giugno 2018 @ 10:32
  4. Splendido mese a tutti!
    Buona Giornata.

    Comment by maria letizia — 1 Giugno 2018 @ 11:59

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>