Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

9 giugno 2018

Quanno sei triste

Quanno sei triste

***

Lo so che a vorte vince la tristezza,

te senti solo, spento, sfiduciato,

nun sai manco com’è ch’è capitato,

ma hai da passà ‘sto tempo de monnezza.

***

Nun c’è un amico che sappia er tuo stato,

ché te vergogni a dì ‘sta tua amarezza,

quanno che tutto attorno ce s’attrezza

pe ributtatte giù a guardà ar passato.

***

Avoja a dì così de fàtte forza,

‘gni vorta che lo senti ‘sto conzijo,

l’umore ancora peggio s’arintorza.

***

Beh, t’assicuro, è solo che un momento,

che passa e nun cercà più un nascondijo,

ma dillo quer che ciài, fuss’anche ar vento.

***

Stefano Agostino

__________________________

***

 

  1. Lo so che a vorte vince la tristezza,
    te senti solo, spento, sfiduciato,
    nun sai manco com’è ch’è capitato,
    ma hai da passà ‘sto tempo de monnezza. … (continua)

    Comment by Stefano — 9 giugno 2018 @ 07:22
  2. “Tristezza per favore va via tanto tu in casa mia no, non entrerai mai…”, così cantava Ornella Vanoni. A volte la tristezza ti prende improvvisamente alla gola e rischi di soffocare, ma per fortuna dura poco: basta pensare a una giornata di sole e al canto degli uccellini e tutto diventa più leggero.
    Buona Giornata e tanta Allegria!

    Comment by maria letizia — 9 giugno 2018 @ 11:46
  3. Ho dimenticato di dire che fin quando c’è la salute è vietato essere tristi!
    Buon Sabato a tutti.

    Comment by maria letizia — 9 giugno 2018 @ 11:57
  4. Quante canzoni dedicate alla tristezza, anche la sinfonia di Chopin è un capolavoro musicale a lei dedicato.
    Bello e dolce è il sonetto, che ci rammenta di non abbandonarci a pensieri introversi, bensì guardare cosa c’è di bello al mondo e, finché ci siamo, goderlo. Buon fine settimana a tuttiiiii!!!

    Comment by 'svardo — 9 giugno 2018 @ 15:51

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>