Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

31 Dicembre 2018

Sta pe arivà er 2019

Sta pe arivà er 2019

***

E salutamo er dumiladiciotto,

sta pe arivà er dumiladiciannove,

er tempo nun se ferma, anzi se move,

co ‘na velocità che s’ode er botto.

***

E pe passallo nun decidi ‘ndove,

‘gni San Sirvestro hai da pagà ‘sto scotto,

a destra, a manca, de sopra e de sotto,

Marte, Saturno, Venere eppoi Giove.

***

Come sarà ‘st’artr’anno, ce se chiede,

chi cerca un segno che je sia propizzio,

c’è ancora chi a l’astrologo je crede.

***

Così tra frizzi e lazzi e vizzi e sfizzio,

c’è un’unica certezza che fa fede,

che a mezzanotte er novo anno ha inizzio.

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. E salutamo er dumiladiciotto,
    sta pe arivà er dumiladiciannove,
    er tempo nun se ferma, anzi se move,
    co ‘na velocità che s’ode er botto. … (continua)

    Comment di Stefano — 31 Dicembre 2018 @ 07:50
  2. Buon anno a te Stefano e a tutti i lettori affezionati a questo blog!!!

    Comment di Silvio — 31 Dicembre 2018 @ 10:32
  3. Un altro anno se n’è andato, cosa ci porterà quello nuovo? Chi vivrà vedrà! Speriamo bene!
    Tanti Auguri a tutti coloro che leggeranno i sonetti di Stefano, al quale auguro con tutto il cuore un anno meraviglioso!
    Buona fine e buon principio!

    Comment di letizia — 31 Dicembre 2018 @ 11:38
  4. Un’Anno se ne va’……..e ‘n’antro viene,
    se famo tra de noi …….i Migliori Auguri
    ma er 2019 farà’ er suo corso, come je’ conviene,
    e noi?….Noi continuano a sogna’…….brindiamo allegri co’ ‘n’antro bicchiere
    ……e si!…..Che ci avemo da perde?…..un Nuovo Anno
    …..Auguri a tutti!…..e speramo bene!

    Comment di romanocanabahamese — 31 Dicembre 2018 @ 14:21
  5. Sta a feni’ sto 2018,
    che ‘n quarcosa cià rotto.
    Nun so’ state tutte pizze e fichi,
    ma sei cattivo s’o maldichi.
    Stsamo carmi, nun ce piove,
    sarà uguale er 19.
    Auguri a tutti l’amichi de sto blogghe, specie a quelli che ce se stanno a ‘nvecchia’. Saluti e auguri de scrive ancora tanti e tanti bei sonetti a …. STEFANO!!!

    Comment di 'svardo — 31 Dicembre 2018 @ 14:25

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>