Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

17 Gennaio 2019

Sant’Antonio Abate

Sant’Antonio Abate

***

Gennaio diciassette, oggi aricore

er giorno ch’è de Sant’Antonio Abate,

er Santo che da quanno ch’era frate

vivette da eremita tutte l’ore.

***

“Quer che ciavete voi … che lo doniate”

quest’era er suo principio, er suo motore,

ar punto che se chiuse p’er fervore

in de ‘na grotta a vive e a magnà a rate.

***

La tradizzione vole aricordallo

come ch’er protettore d’animali,

da ‘gni maiale a un cane, un gatto e un gallo.

***

Ché ancora oggi bestie e allevatori,

ner dì che in lui der Cèlo cià natali,

se fanno benedì anime e còri.

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. Gennaio diciassette, oggi aricore
    er giorno ch’è de Sant’Antonio Abate,
    er Santo che da quanno ch’era frate
    vivette da eremita tutte l’ore. …

    Comment by Stefano — 17 Gennaio 2019 @ 05:56
  2. Tanti AUGURI a tutti gli Antonio!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 17 Gennaio 2019 @ 08:48
  3. E’ straordinaria la quantità e la varietà di grandi uomini e donne del cristianesimo che nei secoli hanno lasciato testimonianze di vite virtuose. Santi, asceti, eremiti, filosofi, saggi, maestri dell’erudizione e umili illetterati al servizio di Dio, tutti a loro modo eroi silenziosi della storia.

    Comment by Silvio — 17 Gennaio 2019 @ 10:04

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>