Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

11 Febbraio 2019

Come l’articolo V: chi cià “sòrdi” ha vinto

Come l’articolo V:

chi cià “sòrdi” ha vinto

***

Me tocca mette in verzi ‘sto Sanremo,

ch’ha fatto più de l’artri assai scarpore:

Mahmood ch’è risurtato er vincitore

co ‘na canzone che, me paro scemo …

***

… ma nun me sembra meriti er clamore

de un primo posto, e si ce penzo fremo,

che artro c’era da premià e vedemo

com’ha votato er popolo cenzore.

***

C’era Cristicchi o Urtimo o “Il Volo“,

c’era Irama o Motta o la Bertè,

ner podio che volevo io e nun solo.

***

E invece er premio va a ‘sto brano “sòrdi”,

senza ‘na rima e a melodia DO-RE,

de quelli che l’ascorti e te li scordi.

***

Allora viè er sospetto da balordi,

de ‘na giuria de esperti “fai-da-te”,

che vota e manco sa sonà du’ accordi.

***

Stefano Agostino

__________________________

***

***

  1. Me tocca mette in verzi ‘sto Sanremo,
    ch’ha fatto più de l’artri assai scarpore:
    Mahmood ch’è risurtato er vincitore
    co ‘na canzone che, me paro scemo …

    Comment by Stefano — 11 Febbraio 2019 @ 05:39
  2. Bongiorno, nun ho seguito, e nun seguo da anni, sta porcata de trasmissione, l’eco che m’ariva de quanto fatto st’anno, è propio ‘no schifo: disattesa totalmente la votazione pubblica, per premia’, comunque sia e alla faccia de ‘n’intera nazione che paga er canone e spenne pe’ telefona’ er voto, un brano incompensibile, solo perchè cantato da ‘n’immigrato. Rivojo li sòrdi che pago pe er canone RAI.

    Comment by 'svardo — 11 Febbraio 2019 @ 08:14
  3. Ma ancora c’è gente che guarda il festival di S. Remo?! Incredibile, quanto tempo perso!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 11 Febbraio 2019 @ 10:31

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>