Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

4 Maggio 2019

Tempo a la rovescia

Tempo a la rovescia

ééé

‘Sto tempo s’è der tutto arovesciato,

finora che sta a fà, ‘na primavera?

Pare un autunno o inverno quann’è sera,

er verde a fiori scarzi in mezzo ar prato.

***

E piove de ‘na piogga ch’è stragnera,

sembra più ingrese a guardà er formato,

viè giù de un fino fino annovembrato,

a vorte dura ‘na giornata intera.

***

Ner mentre esperti meteo d’accordo,

sò tutti pronti a dì … sarà un’estate

de quelle da schiattà de callo lordo …

***

… in cui se suderà solo ar respiro,

ma quante previsioni sò sbajate?

li vedo, pìo er telecomanno e giro.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

  1. ‘Sto tempo s’è der tutto arovesciato,
    finora che sta a fà, ‘na primavera?
    Pare un autunno o inverno quann’è sera,
    er verde a fiori scarzi in mezzo ar prato. …

    Comment di Stefano — 4 Maggio 2019 @ 07:38
  2. Ascoltando le previsioni sul tempo, avevo alleggerito il letto! e mi sono beccata un bel raffreddore: ho rimesso le coperte.
    Buona Giornata piovigginosa.

    Comment di letizia — 4 Maggio 2019 @ 10:54

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>