Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

3 Settembre 2019

Maretta generale

Maretta generale

***

Semo a settembre, ma fa ancora callo,

che pare più ‘na reprica de lujo,

l’arba e er tramonto dànno spazzio ar buio,

ben più der mese settimo a contallo.

***

Ovunque c’è maretta e c’è subbujo,

co ‘sto Governo che se fa più giallo,

nun tanto p’er partito a colorallo,

ma più perch’è un mistero pe l’intrujo.

***

A aumentà le preoccupazzioni,

c’è sempre poi ‘sta pora economia,

che cià le tasche vote a pennoloni.

***

Che te viè voja già de fuggì via,

lassaje ‘sto paese a li papponi,

co ar centro der programma la “bucia”.

***

Stefano Agostino

_________________________

***

  1. Semo a settembre, ma fa ancora callo,
    che pare più ‘na reprica de lujo,
    l’arba e er tramonto dànno spazzio ar buio,
    ben più der mese settimo a contallo. …

    Comment di Stefano — 3 Settembre 2019 @ 05:15
  2. Giallo, intrujo, tasche vote, pora economia, subbujo, preoccupazzioni. Le parole usate sembrano descrivere una situazione allarmante ma in Italia l’emergenza è la regola. Viviamo in un paese di minestrari, di dietrologi, di litigiosi e di furbetti. Con una classe politica di affabulatori e illusionisti …co ar centro der programma la “bucia”.

    Comment di Silvio — 3 Settembre 2019 @ 09:26
  3. Siamo veramente messi male! Tutti vorrebbero tutto, ma chi ci rimette è solo il popolo, cioè noi. Finirà, come al solito, a tarallucci e vino, per loro.
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 3 Settembre 2019 @ 09:42
  4. Se ne cerchiamo una spiegazione, forse la possiamo facilmente trovare nella seconda strofa del nostro Inno Nazionale:

    Noi siamo da secoli
    Calpesti, derisi,
    Perché non siam popolo,
    Perché siam divisi.

    Comment di romanocb — 3 Settembre 2019 @ 15:59

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>