Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2019-20

22 Settembre 2019

Bologna – Roma

Bologna – Roma: 1-2

***

Sò quele cose che nun riesci a esprime,

come se pò gioì co un go’ venuto,

ner tempo esatto a l’urtimo minuto,

nun ce sò né strofette e manco rime.

***

Dopo quer go’ de Kolarov, tessuto

su punizzione, e ché arza le stime

de un giocatore che, pur su le prime,

s’era beccato p’er tempo pennuto.

***

Poi quer rigore assurdo regalato

e cartellini gialli fino ar rosso, 

che già sembrava tutto ormai segnato …

***

Ma de segnato c’è che er còre grosso

de Edik Dzeko co tocco ferpato,

ha fatto er due … e godo a più nun posso.

***

Stefano Agostino

***

  1. Sò quele cose che nun riesci a esprime,
    come se pò gioì co un go’ venuto,
    ner tempo esatto a l’urtimo minuto,
    nun ce sò né strofette e manco rime. …

    Comment di Stefano — 22 Settembre 2019 @ 17:24
  2. Meraviglioso gol di testa di Dzeko imbeccato da Pellegrini all’ultimo minuto!. Mi ricorda un gol simile, sempre all’ultimo respiro, segnato da Panucci! Che grande goduria! SEMPRE FORZA MAGICA ROMA!!!!!!!!!

    Comment di letizia — 22 Settembre 2019 @ 18:02

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>