Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

15 Ottobre 2019

Santa Teresa d’Avila

Santa Teresa d’Avila

***

Er quinnici de ottobbre è in sua memoria,

Santa Teresa d’Avila, la Santa,

che pe la vita de preghiera vanta

d’èsse dottore de la Chiesa in Gloria.

***

E si la Chiesa univerzale canta

le sue virtù che sì hanno fatto storia,

è perché lei, ma senza arcuna boria,

cià avuto er granne dono che l’ammanta …

***

… de rènne comprenzibbili p’er monno,

granni segreti più spirituali,

vissuti co l’Amore in der profonno …

***

… da condivide, in gesti naturali,

tra tutti li fratelli e a tutto tònno,

pe inzegnà Cristo a tutti li mortali.

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. Er quinnici de ottobbre è in sua memoria,
    Santa Teresa d’Avila, la Santa,
    che pe la vita de preghiera vanta
    d’èsse dottore de la Chiesa in Gloria. …

    Comment di Stefano — 15 Ottobre 2019 @ 05:28
  2. Hai giustamente ricordato una Santa importante, forse qui poco conosciuta perché non italiana.
    Esilarante la frase del giorno!

    Comment di Silvio — 15 Ottobre 2019 @ 11:08
  3. “Se qualche volta cadete, non dovete così avvilirvi da lasciare d’andare innanzi. Da quella caduta il Signore saprà cavare del bene”: questa è una bellissima frase di S. Teresa d’Avila!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 15 Ottobre 2019 @ 11:31
  4. Grazie Silvio e grazie Letizia per questa frase che oggi mi serviva particolarmente.

    Comment di Stefano — 15 Ottobre 2019 @ 19:27

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>