Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

30 Ottobre 2019

Quer che conta veramente

Quer che conta veramente

***

Nun c’è ‘na cosa ar monno più evidente,

che pòi sperimentà ‘gni giorno fino

a quanno che ce l’hai, grazzie ar Destino,

che fa valorizzà ciò ch’è presente …

***

… che ariguarda chi te sta vicino,

parente o amico, poco conta o gnente,

quello che vale è er fatto solamente

de fà tesoro, mejo de un bottino …

***

… pe quer che dà e che serve comunque,

più de proverbi, tradizzioni e detti,

pe fà un momento eterno co chiunque, …

***

fin quanno che ce l’hai, dico, l’affetti,

de dimostraje er bene e quinni, ar dunque,

tenelli abbraccicati stretti stretti.

***

Stefano Agostino

___________________

***

  1. Nun c’è ‘na cosa ar monno più evidente,
    che pòi sperimentà ‘gni giorno fino
    a quanno che ce l’hai, grazzie ar Destino,
    che fa valorizzà ciò ch’è presente …

    Comment di Stefano — 30 Ottobre 2019 @ 05:40
  2. Uno dei più grandi segreti della vita è apprezzare, godere e avere cura dei propri affetti, una ricchezza che non ha prezzo!

    Comment di Silvio — 30 Ottobre 2019 @ 10:09
  3. Bellissima poesia! E’ vero: gli affetti sono la cosa migliore della vita e dobbiamo “tenelli abbraccicati stretti stretti”.

    Il Pensiero del Giorno è da oscar!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 30 Ottobre 2019 @ 12:58
  4. So’ d’accordo cor pensiero der giorno e cor commento;
    Ce so’ un sacco de zucche vuote……..in Parlamento!!

    Comment di romano cb — 30 Ottobre 2019 @ 21:59

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>