Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

24 Marzo 2020

Tempo de quarantena

Tempo de quarantena

***

Si c’è ‘na cosa, in de ‘sta quarantena,

che riesce a èsse bona e positiva,

è er tempo guadambiato in prospettiva,

co meno frenesie da vita piena.

***

A parte er lavorà, e dico “evviva!”,

c’è tempo pe fà cose che sò in vena:

lo sport, gambe, braccia, addome, schiena,

lettura, firm o arte creativa …

***

… ascorto de la musica più bella,

risistemà la casa, fà cucina

o er passatempo che più ce scervella.

***

C’è data ‘st’occasione eccezzionale

d’avecce er tempo come medicina,

nun lo sprecamo a fà quer che nun vale.

***

Stefano Agostino

_________________________

***

  1. Si c’è ‘na cosa, in de ‘sta quarantena,
    che riesce a èsse bona e positiva,
    è er tempo guadambiato in prospettiva,
    co meno frenesie da vita piena. …

    Comment di Stefano — 24 Marzo 2020 @ 06:31
  2. Usiamo “…er tempo come medicina, nun lo sprecamo a fà quer che nun vale”. Hai ragione Stefano, utilizziamo il tempo per fare cose utili ed anche piacevoli!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 24 Marzo 2020 @ 11:10

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>