Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

5 Febbraio 2021

La colazzione

La colazzione

***

Pòi dimme tutt’er cacchio che te pare,

nun ciarinuncio mica a ’sta delizzia:

nun ciò giornata mai che nun inizzia,

senza ’na bella colazzione ar bare.

***

Sarò signore (embè?), si è un’ingiustizzia,

allora finirò dietr’a le sbare,

ma pure ar gabbio tra sorci e zanzare,

nun me se torga ’st’unica letizzia.

***

E pe conclude a senzo ’sto sonetto,

qui ciò d’ariccontà com’ha da èsse,

’sto rito matutino benedetto.

******

È er matrimonio, e mica pe interesse,

tra Tazzadecappuccio e sor Cornetto,

che ne l’inzuppo è come si godesse.

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. Pòi dimme tutt’er cacchio che te pare,
    nun ciarinuncio mica a ’sta delizzia:
    nun ciò giornata mai che nun inizzia,
    senza ’na bella colazzione ar bare.

    Comment by Stefano — 5 Febbraio 2021 @ 05:22
  2. In riferimento al pensiero del giorno.
    L’Europa ci inonda di denaro con un nuovo colossale piano Marshall, ci scongiura il default, ci salva dalla fame e dalla disperazione e ci regala una speranza (immeritata) per ripartire e reinvestire, per crescere e prosperare.
    Il piano per l’utilizzo di questo ossigeno va presentato a strettissimo giro e la tempistica non consente campagne elettorali ed elezioni, peraltro in pieno Covid.
    Ragazzi ma voi sapete cosa significa un paese in default? Che all’improvviso non vengono più pagati pensioni e stipendi, che collassa la macchina pubblica, scuole e ospedali, e a catena le banche con i nostri risparmi, significa che ci ritroviamo tutti col culo sul marciapiede a elemosinare un pezzo di pane! Io mi farei governare anche da Topolino e Paperino pur di non perdere quest’opportunità e pur di non agonizzare asfissiato dai debiti.
    Insomma, sommessamente e con tutto il rispetto, parlare di dittatura e di politica sporca in un momento in cui rimandare le elezioni significa salvarci la vita mi sembra indecoroso…

    Comment by Silvio — 5 Febbraio 2021 @ 10:03
  3. Lasciamo perdere la politica (che è da sempre una cosa sporca!), invece concentriamoci sulla colazione che è sempre una cosa dolce e deliziosa:
    Cappuccino e cornetto slurp!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 5 Febbraio 2021 @ 10:18
  4. Raccogliendo l’invito di Letizia, ritornamo ar Bar pe’ la colazione, infatti:

    Ogni vorta che ritorno a Roma,
    ogni altra tradizione smamma!
    il mio sogno s’avvera e la mia colazione e’:
    Cappuccino e……. Maritozzo co’ la Panna!!

    Comment by romano cb — 5 Febbraio 2021 @ 15:12
  5. Silvio, molto semplicemente, io sono ancora per la democrazia. Cosa che non vedo più. Se la contingenza è quella che dici di prendere i soldi europei chi può essere contrario. Ma in generale questa politica mi fa ribrezzo. Credo di essere libero di esprimerlo. Almeno qui.

    Comment by Stefano — 5 Febbraio 2021 @ 18:46

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>