Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Poesie romaniste

27 Febbraio 2021

St…addio

St…addio

***

Ce sò riusciti, bravi, comprimenti!

Lo stadio de la Roma e er suo proggetto,

finischeno indentr’ar gabbinetto,

tutti felici mó, tutti contenti.

***

La stessa Roma ieri ce l’ha detto,

proggetto irealizzabbile pe lenti

e nun spiegabbili procedimenti,

pe arivà a quer sogno ner cassetto.

***

Dieci anni de battaje e de promesse,

de chiacchiere e d’autorizzazzioni,

disegni e bozze come si piovesse.

***

Lo stadio nun se fa, ma le raggioni,

sò artre, anzi sò sempre le stesse:

la Roma forte rompe li cojoni !!!

***

Stefano Agostino

***

  1. Ce sò riusciti, bravi, comprimenti!
    Lo stadio de la Roma e er suo proggetto,
    finischeno indentr’ar gabbinetto,
    tutti felici mó, tutti contenti. …

    Comment by Stefano — 27 Febbraio 2021 @ 05:20
  2. La seconda terzina è l’emblema della verità!
    Buon sabato.

    Comment by letizia — 27 Febbraio 2021 @ 11:52
  3. Pero’…..il weekend e’ cominciato bene!

    Comment by romano cb — 27 Febbraio 2021 @ 23:49
  4. ……. ma e’ finito male!

    Comment by romano cb — 28 Febbraio 2021 @ 22:45

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>