Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

13 Marzo 2021

Gioco der lockdown

Gioco der lockdown

***

E ciarisemo: in tempo marzolino,

se torna un’artra vorta in zona rossa,

ner tempo in cui l’epidemia se ‘ngrossa,

co le varianti che fanno casino.

***

Se spera che ‘sto tempo dia ‘na scossa

pe seguità a la granne cor vaccino,

ma intanto er passo, quello der destino,

pe un sacco de poracci sa de fossa.

***

Un anno de chiusure e restrizzioni,

de scerte de politici e de scenza,

tra esami sierologgici e tamponi.

***

Distanze e mascherine stà mai senza,

e poi de botto strane senzazzioni:

d’èsse tornati ar punto de partenza.

***

Stefano Agostino

______________________

***

  1. E ciarisemo: in tempo marzolino,
    se torna un’artra vorta in zona rossa,
    ner tempo in cui l’epidemia se ‘ngrossa,
    co le varianti che fanno casino.

    Comment by Stefano — 13 Marzo 2021 @ 04:43
  2. I politici stanno facendo il gioco dello yoyo, su e giu, su e giù: non finirà mai! E a me sembra sempre più un imbroglio atto ad arricchire ulteriormente i già ricchi!
    Buon pomeriggio.

    Comment by letizia — 13 Marzo 2021 @ 16:25

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>