Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

A tavola,I sonetti romani,Nuova edizione

27 Maggio 2021

Cucina romanesca

Cucina romanesca

***

Esempi de cucina romanesca:

’na carbonara fatta co li fiocchi,

la gricia, un cacio e pepe o ’sti du’ gnocchi,

l’amatriciana o ’na puttanesca.

***

Frammezzi a cazzimpero de finocchi,

poi vòi la carne? Tiè, guarda che pesca:

pajata, trippa, abbacchio o, si te ’ntresca,

’na coda, un sartimbocca a rifà l’occhi.

***

Carciofi a la giudìa e coratella,

facioli, broccoletti e misticanza,

cicoria, fiore, fava e puntarella.

***

Sia che se cena, qui, sia che se pranza,

la tavola romana t’affratella,

nun serve solo pe riempì la panza.

 ***

Stefano Agostino

_____________________

***

  1. Esempi de cucina romanesca:
    ’na carbonara fatta co li fiocchi,
    la gricia, un cacio e pepe o ’sti du’ gnocchi,
    l’amatriciana o ’na puttanesca.

    Comment by Stefano — 27 Maggio 2021 @ 04:33
  2. Il piatto più importante della cucina romana e non è senza alcun dubbio la condivisione, la compagnia!

    Comment by Silvio — 27 Maggio 2021 @ 09:48
  3. Mammamia che elenco di portate: solo a leggerle ci si ingrassa di un paio di chili! E fortuna che non sono golosa!
    Buona Giornata e buon Pranzo!

    Comment by letizia — 27 Maggio 2021 @ 11:17

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>