Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Frammenti di Roma,I sonetti romani,Nuova edizione

10 Giugno 2021

Fontana de Trevi

Fontana de Trevi

***

Deposito de spicci e monetine,

lanciate da turisti de passaggio,

speranze de tornà, in artro viaggio,

a respirà le arie ponentine.

***

E a guardalla viè com’er miraggio,

de Dorce Vita e belle ballerine,

de scene d’avventure truffardine,

in cui Totò spacciava quer lignaggio.

***

È in pieno centro, ma se sente er mare,

Oceano, cavalli e li tritoni,

co l’acqua azzura ’ntorno a fà d’artare.

***

E notte e giorno, su pe li gradoni,

abbraccicato stanzia regolare,

l’inciucio tra stragnere e vitelloni.

***

Stefano Agostino

______________________

***

  1. Deposito de spicci e monetine,
    lanciate da turisti de passaggio,
    speranze de tornà, in artro viaggio,
    a respirà le arie ponentine. …

    Comment by Stefano — 9 Giugno 2021 @ 18:16
  2. Fontana di Trevi è un trionfo di arte e bellezza senza precedenti, si può infatti dire con ragionevole certezza che una fontana più bella non esiste da nessuna parte, ragione per la quale viene gente da ogni dove per visitarla

    Comment by Silvio — 10 Giugno 2021 @ 08:41
  3. Una delle fontane più belle del mondo! Dice la leggenda che chi lancia una moneta di spalle alla Fontana di Trevi si assicura di tornare a Roma. Ma è necessario prendere la moneta con la mano destra, mettersi di spalle alla fontana e lanciare la moneta facendola passare sopra la spalla sinistra!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 10 Giugno 2021 @ 10:32

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>