Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

2 Luglio 2021

Er navigatore

Er navigatore

***

Me so’ comprato er navigatore,

l’aggeggio pe fornì le indicazzioni,

in modo da seguì le direzzioni,

sicuro ch’er traggitto sia mijore.

***

Basta impostaje le destinazzioni

e in un seconno, cor carcolatore,

lui pìa er segnale dar ricevitore

e trova mappe, strade e previsioni.

***

Ma ’sto modello qua è un po’ tarocco,

’na mezza sòla, presa a basso costo,

te dà un percorzo, perloppiù, farlocco.

***

Così come a l’antica, prima accosto,

me fermo, scenno, chiedo e, senza sbrocco,

arivo ar punto e trovo pure er posto!

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. Me so’ comprato er navigatore,
    l’aggeggio pe fornì le indicazzioni,
    in modo da seguì le direzzioni,
    sicuro ch’er traggitto sia mijore. …

    Comment by Stefano — 1 Luglio 2021 @ 04:45
  2. E’ una delle applicazioni che ci dà l’idea di cosa l’uomo è arrivato a fare con l’intelligenza artificiale

    Comment by Silvio — 2 Luglio 2021 @ 09:07
  3. Il navigatore è utile se proprio non sappiamo dove siamo capitati!
    Buon pomeriggio.

    Comment by letizia — 2 Luglio 2021 @ 17:53

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>