Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Frammenti di Roma,I sonetti romani,Nuova edizione

7 Luglio 2021

Zodiaco

Zodiaco

***

Si vòi gustatte Roma in bella vista,

ciài da salì in pizzo a Monte Mario,

t’affacci da lassù co ’no scenario,

de la città che gongola er turista.

***

Zodiaco, se chiama, er planetario,

er nome de ’sto posto da rivista,

che fa volà da fermi e senza pista,

sopr’a ’sto panorama leggendario.

***

Davanti a te, inzino a l’infinito,

se stenne Roma, come messa in posa,

co l’eco eterna che rintona er mito.

***

Tra l’orizzonte tinto de ’gni rosa,

e er Tevere rifresso rinverdito,

l’azzuro de ’sto celo s’ariposa.

***

Stefano Agostino

_____________________

***

  1. Si vòi gustatte Roma in bella vista,
    ciài da salì in pizzo a Monte Mario,
    t’affacci da lassù co ’no scenario,
    de la città che gongola er turista. …

    Comment by Stefano — 5 Luglio 2021 @ 14:54
  2. Conservo piacevoli ricordi di quando, molto giovane, portavo la fidanzatina lassù ad ammirare il panorama e a gustarci una tazza di cioccolato caldo tra folate di tramontana che rendevano limpido il cielo invernale

    Comment by Silvio — 7 Luglio 2021 @ 08:53
  3. Roma è bella da ogni lato! Ma dallo Zodiaco… che te lo dico affà!!!
    Buona Giornata e FORZA ITALIA!

    Comment by letizia — 7 Luglio 2021 @ 11:26

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>