Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

24 Luglio 2021

La ZTL

La ZTL

***

Bella penzata quella de ’sti varchi,

che limiteno er traffico pe zona,

nun se pò più passà, ché se ’nfrazziona,

si manchi der permesso e li scavarchi.

***

’Na fotocellula fa da spiona,

reggistra ora, targa, nome e marchi,

quanno ch’è accesa e passi sotto a ’st’archi,

si stai senza licenza, te bastona.

***

Se smorza guasi sempre quann’è sera,

così pòi tranzità come un ribbelle,

che sàrta la dogana a la frontiera.

***

Ma nun fidatte troppo de le stelle,

ché certe notti è attiva ’sta bariera…

cor nome ch’aricorda le zitelle !!!

***

Stefano Agostino

______________________

***

  1. Bella penzata quella de ’sti varchi,
    che limiteno er traffico pe zona,
    nun se pò più passà, ché se ’nfrazziona,
    si manchi der permesso e li scavarchi. …

    Comment by Stefano — 24 Luglio 2021 @ 04:20
  2. Non sanno più come fare per tenerci sotto scacco! Che vergogna!
    Buon pomeriggio.

    Comment by letizia — 24 Luglio 2021 @ 16:31

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>