Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

31 Dicembre 2021

San Sirvestro

San Sirvestro

***

Poraccio in fonno pure San Sirvestro,

viè ricordato l’urtimo de l’anno,

ma è un richiamo che fa da rimanno,

ar Capodanno cui je porge er destro.

***

Ché si nun c’era infatti Capodanno,

arimaneva un santo ner canestro,

de quelli poco noti e der cui estro

poche le tracce … e quanti ce ne stanno.

***

In vita lui fu Papa, ma anche in quello,

je fece sempre ombra Costantino,

l’imperatore e lui a fà sgabello.

***

Ma anche questo vole dì servizzio,

come ‘st’urtimo giorno dicembrino,

che a l’anno novo serve a daje inizzio.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

  1. Poraccio in fonno pure San Sirvestro,
    viè ricordato l’urtimo de l’anno,
    ma è un richiamo che fa da rimanno,
    ar Capodanno cui je porge er destro. …

    Comment by Stefano — 31 Dicembre 2021 @ 06:08
  2. Buon Capodanno e felice 2022 per tutti noi!

    Comment by Silvio — 31 Dicembre 2021 @ 10:23
  3. A tutti, Auguroni d’un Buono e Felice Anno nuovo!

    Comment by romano cb — 31 Dicembre 2021 @ 10:46
  4. Meglio tardi che mai!
    Tanti AUGURI a tutti di Buona Fine e Buon Principio! Ci sentiamo il prossimo anno e sempre FORZA ROMA!!!!!
    Ciao.

    Comment by letizia — 31 Dicembre 2021 @ 21:28

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>