Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

28 Aprile 2022

Er cromosoma

Er cromosoma

***

Facenno ’na classifica pe rima,

fra quelle che s’abbacieno co Roma,

scritte così, ner conzueto idioma,

qual è quella che vince e ariva prima?

***

Seconno me se merita er diproma,

ammesso che se possa fà ’na stima,

’na rima che va messa certo in cima,

perché riguarda sangue e cromosoma.

***

Der resto, chi cià Roma ne le vene,

nun pò nun approvà ’sta graduatoria,

sta ner DNA e j’appartiene.

***

E se tramanna, a conzervà memoria,

da padre in fìo, ereditanno er bene,

da ventisette secoli de storia.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

  1. Facenno ’na classifica pe rima,
    fra quelle che s’abbacieno co Roma,
    scritte così, ner conzueto idioma,
    qual è quella che vince e ariva prima? …

    Comment by Stefano — 27 Aprile 2022 @ 16:02
  2. Cromosoma romano nelle vene, DNA capitolino tramandato di padre in figlio da ventisette secoli: sei geniale Stè!!!

    Comment by Silvio — 28 Aprile 2022 @ 10:02
  3. Grandioso sonetto e “Pensiero del Giorno” una Chicca!
    Quelli che c’hanno da ridire sui nostri cromosomi, sono solo invidiosi!
    Buona Giornata e sempre FORZA ROMA!

    Comment by letizia — 28 Aprile 2022 @ 10:49

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>