Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Nuova edizione,Schegge di vita

7 Maggio 2022

Er soriso

Er soriso

***

Ce la pòi fà a tirà su un soriso!

Pure che nun te va, nun dole mica!

Stenni ’ste labbra, Dio te benedica,

bravo, così, perfetto, su quer viso.

***

Ce sei riuscito! È tutta ’sta fatica?

T’ho visto sai che guasi guasi hai riso,

seconno me Lassù ner Paradiso,

’gni faccia te soride già d’amica.

***

Dentro a un soriso ce sta anniscosta,

un’anima che vole sortì fòri,

p’abbraccicasse l’occhi fatti apposta.

***

E nun ce sò ricchezze superiori,

de quella in cui er soriso è la risposta,

a guai, penzieri, infamità e dolori.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

  1. Ce la pòi fà a tirà su un soriso!
    Pure che nun te va, nun dole mica!
    Stenni ’ste labbra, Dio te benedica,
    bravo, così, perfetto, su quer viso. …

    Comment by Stefano — 7 Maggio 2022 @ 03:45
  2. Un sorriso, che non costa nulla, dura solo un istante, ma il suo ricordo può durare tutta una vita!
    Buon pomeriggio.

    Comment by letizia — 7 Maggio 2022 @ 17:43

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>