Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

8 Maggio 2022

Er lavativo

Er lavativo

***

Er lunedì, nun vado, sto in permesso,

er martedì, riunione sindacale,

mercoledì, congedo parentale,

er giovedì nun posso, ché me stresso.

***

Er venerdì ciandrebbe, ma fa male,

annacce un giorno solo – e che so’ fesso? –

così che allungo – e me sarà concesso –

er fine settimana naturale.

***

E dopo un anno lungo de lavoro,

prenno le ferie a chiude la staggione,

si nun sto in malatia, ché guasi moro.

***

Mó esco, vado in pausa colazzione,

torno pe pranzo e dopo m’aristoro,

penzanno a quanno che annerò in penzione!

***

Stefano Agostino

_____________________

***

  1. Er lunedì, nun vado, sto in permesso,
    er martedì, riunione sindacale,
    mercoledì, congedo parentale,
    er giovedì nun posso, ché me stresso. …

    Comment by Stefano — 8 Maggio 2022 @ 22:59
  2. Il lunedì è il giorno prediletto dei fanulloni: il primo di tutta la settimana e poi vengono uno per volta tutti gli altri! D’altra parte si devono riprendere dalle fatiche della domenica: ne conosco tanti così! rimandano tutto al giorno dopo che, poi, è uguale al primo!
    Buon Lunedì.

    Comment by letizia — 9 Maggio 2022 @ 11:41

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>