Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

7 Ottobre 2011

Ciao Steve

ciao steve

Ciao Steve

***

Grazzie Steve Jobs, no pe le scoperte,

pe quelo che hai inventato e p’er progresso,

ma perché ciai inzegnato tu indefesso,

che ‘gnuno ce pò avé le porte aperte.

***

Abbasta solo che crede in se stesso,

e nun s’aggancia a l’artri ne le scerte,

che pure che sbajate o, ar più, sofferte,

sò fatte senza mai chiede er permesso.

******

E sto penziero e st’inzegnamento,

in fonno è tutto dentro a quela tela

che simboleggia er tuo intennimento.

é***éé

Sta vita, e mo che accenno sta candela

è come si me dessi chiarimento,

va presa a morzi, come quela mela.

***

Stefano Agostino

_______________________________    

  1. … un sonetto ar giorno …leva er medico (e puro er lazziale) da torno …

    Comment by Elio Malloni — 7 Ottobre 2011 @ 09:40
  2. Un grande uomo se n’è andato, e ci ha lasciato le sue invenzioni, ma soprattutto il suo coraggio e il suo amore per la vita. Grazie Steve!

    Comment by letizia — 7 Ottobre 2011 @ 10:02
  3. A quando un sonetto, stile “Atto, etto, itto….ecc..” con suffissi “aggio, IGGIO, eggio….ecc..”?????

    Buona giornata a tutti

    Comment by Massimiliano "Bariggio" — 7 Ottobre 2011 @ 12:11
  4. Max, arriverà tutto, basta saper attendere 😉

    Comment by Stefano — 7 Ottobre 2011 @ 12:41
  5. Caro Bariggio, e no… non vale!
    Un sonetto tutto per te? Ma Stefano che è un Genio vedrai che te lo fa oggi pomerIGGIO, alla meno pEGGIO, perciò nun fa er gAGGIO…

    Comment by Luis — 7 Ottobre 2011 @ 12:45
  6. A proposito di Geni… Non per fare il bastian contrario, ferma restando la genialità di Jobs, la sua buonafede, ecc. ma quando uscirono i primi computer si disse finalmente un’invenzione che avrebbe aiutato a lavorare di meno, l’uomo si sarebbe potuto occupare di altro… a distanza di tempo mi sento di dire che l’uomo si è potuto DISoccupare di altro… Quanti mestieri/occupazioni son spariti? Segretarie, fattorini, commessi, archivisti, ecc…
    Tutti a correre appresso all’ultimo gadget, tutti potenzialmente attrezzati, ma il lavoro è sparito…
    Chi il lavoro ce l’ha ormai se lo fa da SOLO, basta un PC e i mestieri manuali sono in mano agli stranieri (son contento per loro) che hanno meno puzza sotto il naso…
    Ahimè, c’è sempre il rovescio della medaglia…

    Comment by Luis — 7 Ottobre 2011 @ 12:55
  7. Luis te vojo bene……. vojo bene a tutti voi.

    Ciao

    Comment by Massimiliano "Bariggio" — 7 Ottobre 2011 @ 14:03
  8. Oggi pomeriggio no, ma nei prossimi giorni non escluderei 😉

    Comment by Stefano — 7 Ottobre 2011 @ 15:17
  9. EEEEEEEHHHHHH si, Barì, vabbè
    allora mi metto in fila anche io con ORNO ERNO URNO ARNO
    Sperando che grandecORNO, affacciato sul lungARNO non debba aspettare l’invERNO per il suo tURNO
    Ennamo….
    😉

    Comment by Pablo BigHorn — 7 Ottobre 2011 @ 17:52
  10. Anche asca ESCA isca osca usca allora…

    Comment by Principessa — 11 Ottobre 2011 @ 07:41

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>