Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

10 Dicembre 2011

Trilussa – Li burattini I e II

trilussa - li burattini I e II

Li burattini

***

I

Guarda li burattini su la scena

co che importanza pijeno la cosa:

guarda er gueriero ch’aria contegnosa,

come se sbatte bene, come mena.

***

Vince tutti, è teribbile, ma appena,

la mano che lo move s’ariposa,

l’eroe se ‘ncanta e resta in una posa

che spesso te fa ride o te fa pena.

***

Lo stesso è l’omo. L’omo è un burattino,

che fa la parte sua fino ar momento

ch’è mosso da la mano der destino.

***

Ma ammalappena ch’er burattinaro

se stufa de tenello in movimento,

bona notte, Gesù, ché l’ojo è caro.

***

II

Li burattini, doppo lavorato,

finischeno ammucchiati in un cantone,

tutti in un mazzo, senza fà questione

sopra la parte ch’hanno recitato.

***

Così ritrovi er boja abbraccicato

ar prete che je dà l’assoluzzione,

mentre l’eroe rimane a pennolone

vicino a li nemichi ch’ha ammazzato.

***

E’ solo lì ch’esiste un’uguajanza,

che t’avvicina er povero pupazzo

ar burattino che se dà importanza.

***

E, unito ner medesimo penziero,

pare che puro er Re, frammezzo ar mazzo,

diventi democratico davero.

***

Trilussa

___________________

  1. Trilussa un genio …

    Comment by Elio Malloni — 10 Dicembre 2011 @ 10:11
  2. “E, unito ner medesimo penziero,
    pare che puro er Re, frammezzo ar mazzo,
    diventi democratico davero.”
    Co li tempi che coreno me pare che li Re de adesso (personale de li Ministeri, Cammera, Senato e Quirinale) nun so’ tanto democratici. Defatti ar pòro semprice ‘mpiegato je fanno strigne la cinghia, ner mentre a loro se confermeno li previleggi. Com’ar solito: du pesi e du misure.

    Comment by 'svardo — 10 Dicembre 2011 @ 11:21

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>