Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

17 Dicembre 2011

‘Na settimana ar Santo Natale

'na settimana dar Santo Natale

‘Na settimana ar Santo Natale

***

Na settimana ar Santo Natale,

se vede già a affacciasse a ‘gni finestra

che l’aria è quella e da sinistra a destra

è tutto un cori-cori generale.

***

Le luminarie a chi più ce se estra,

a friccicà barcone e davanzale,

addobbi ovunque e canti in pastorale

de zampognari co pormoni extra.

***

Er tutto che s’ariempie de colori

queli splennenti e accesi a renne viva

sta tipica atmosfera de bajori.

***

Che anche si ciai l’anima cattiva

o intrisa de probblemi e malumori

te riesce a dà ‘na pace comitiva.

***

Stefano Agostino

__________________________

  1. C’è TROPPO TRAFFICO in giro per Roma… e mancano ancora 8 giorni 😀

    Comment di Principessa — 17 Dicembre 2011 @ 10:36
  2. solita esaustiva descrizione del tema …

    Comment di Elio Malloni — 17 Dicembre 2011 @ 11:32
  3. Resa viva l’atmosfera delle festività natalizie e de fine anno. A renderla più viva è arivata puro la tramontana.
    Che fama la nostra amata domani? La zampognara o la zampogna?

    Comment di -'svardo - Romamor — 17 Dicembre 2011 @ 17:48
  4. “Che farà”….la nostra amata

    Comment di -'svardo - Romamor — 17 Dicembre 2011 @ 23:18

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>