Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

8 Febbraio 2012

Ghiacci sua

ghiacci sua

Ghiacci sua

***

E’ bella quanno scenne e fiocca lenta,

se posa in de ‘gni dove e imbianca tutto,

e cor suo manto copre dappertutto

ché li rumori, pare, l’addormenta.

***

Però si ghiaccia e er sòlo nun è asciutto

o, peggio, come quanno viè a tormenta,

da evento favoloso che fomenta,

rischià de procurà danni de brutto.

***

Da soffice e più candido mantello,

si gela, quanno che diventa ghiaccio,

è atta a scivolà e a fà un macello.

***

Ne sa quarcosa pure quer poraccio

indovinate un po’, de mi fratello,

ch’è scivolato e s’è rotto er braccio.

***

Stefano Agostino

______________________

  1. Mi dispiace molto per tuo fratello :(… io finora mi sono salvata, grazie alle suole superresistenti degli anfibi Dr.Martens (li ho pagati 119 euro… circa quanto un biglietto di tribuna Monte Mario)!

    Comment by principessa — 8 Febbraio 2012 @ 09:20
  2. Mannaggia! Mannaggia! Mi spiace… In bocca al lupo! Sfr

    Comment by Sololupo — 8 Febbraio 2012 @ 09:38
  3. Auguri a Paolo. Puro questa passerà e sarà ‘n’esperienza d’aricorda’.
    Me vie’ da ride’ a aripenza a la culata sur ghiaccio data ieri da ‘n formellese. Strano nun s’è rotto manco er c..o. Dato ch’è acido peggio de lo yogurte burgaro, ce speravo.
    Ok, adotteremo er penziero der giorno come chiusa der poste.
    DDR DRD.

    Comment by RomamoR — 8 Febbraio 2012 @ 10:17
  4. Auguri di pronta guarigione a tuo fratello. Ho sempre sostenuto che la neve deve sta al suo posto, cioè in montagna e pure i laziali devono stare al loro posto, cioè in campagna.
    SempreForzaRoma

    Comment by Massimiliano "Bariggio" — 8 Febbraio 2012 @ 10:44
  5. Buongiorno a tutti. Auguri di pronta guarigione al fratello di Stefano. Io abito a Monte Mario e qui c’è ancora tanto ghiaccio. La neve a Roma è ‘na tragedia….andiamo al Terminillo quando vogliamo vederla !!!
    P.S. Andate a leggere la bellissima lettere aperta di Giacomino Losi “core de Roma” a Daniele De Rossi.
    Daje Roma Daje.

    Comment by roberto genesis — 8 Febbraio 2012 @ 10:45
  6. Grazie a tutti per la vicinanza.

    Comment by Stefano — 8 Febbraio 2012 @ 11:11
  7. Un abbraccio forte a tuo fratello e auguri di pronta guarigione, anche se, purtroppo, sappiamo che le fratture hanno il loro tempo.

    Comment by letizia — 8 Febbraio 2012 @ 11:59
  8. … un in bocca al lupo a tuo fratello … so, per esperienza, cosa significa …

    Comment by Elio Malloni — 8 Febbraio 2012 @ 13:31
  9. Aò er Sindaco de Roma aveva chiesto ‘na mano per l’emergenza…
    Sempre così, te chiedeno ‘na mano e poi se pieno tutto er braccio!!!
    Auguri de completa guarigione ar fratello sfortunato, Stè, ar Sindaco, invece, li mejo aghiacciacci sua…

    Comment by Luis — 8 Febbraio 2012 @ 13:46
  10. … A proposito de ghiaccio…
    Sapeste quanti lazziali se sò congelati alla notizia de DDR, sti gufi invernali…
    D’altronde la loro invidia è rinomata e non fanno altro che pensà a Noi, a come eguagliarci anche se dovessero metterci un sacco de tempo…
    Se Noi ciavemo avuto il Kawasaki(Rocca), loro ce hanno messo circa 40 anni pè comprasse l’Honda…

    SEMPREFORZAROMA!!!

    Comment by Luis — 8 Febbraio 2012 @ 15:49
  11. Daje Paolo!!!

    Comment by Prometex — 8 Febbraio 2012 @ 20:38
  12. mica se la sò comprata l’honda d’sti tempi il concessionario nun concede buffi a chi camelli no ha……le pecore valgono poco e se sò tante uno se adormenta a contà……..per cui candreva e ostia,ormai sò rassegnati vogliono diventà della ASROMA ghiacci sua……………………AUGURI PER TUO FRATELLO STEFANO
    SEMPRE FORZA ROMA
    e grazie a LUIS la sua mancanza se è sentita e come direi…..ahahhaahha

    Comment by PEDRO — 8 Febbraio 2012 @ 22:19

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>