Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

30 Ottobre 2009

Tutto è ‘n probblema

Tags: , , , ,

problema

Tutto è ‘n probblema

+++

Po’ esse che pe’ te tutto è ‘n probblema?

Capisco che pòi avecce dei pensieri,

che pònno esse più o meno seri,

dalla cosa ‘mportante  alla più scema.


Pe’ te ce so’ sortanto buchi neri,

e ‘n te discosti mai da sto teorema,

e casomai quarcuno affronta er tema,

j’entrippi er cervello de guai veri.


Ma vòi arza’ la testa e da’ ‘no sguardo,

ar Sole, ar cielo e a tutto quanto attorno,

ce vedi, parli, senti, n’è  ‘n traguardo?


Mo’ damme retta,  ariva n’artro giorno,

lassa da parte i guai, fatte gajardo,

che oggi è  oggi e nun farà ritorno!


Stefano Agostino

___________________________

  1. La vita è un mozzico. Il presente deve essere vissuto appieno, ma con leggerezza, ridimensionando i problemi quotidiani che ci accompagnano, godendo il momento, perchè i VERI guai per fortuna sono pochi! Quant’è bella giovinezza che si fugge tuttavia, chi vuol esser lieto sia, di doman non c’è certezza!!!

    Comment di Silvio — 30 Ottobre 2009 @ 11:06
  2. Da bambina facevo spesso i puzzle….mi piaceva quando riuscivo a incastrare pezzi dalle forme strane 😀 per quanto concerne il tema principe del sonetto, mi rendo conto che a volte faccio di un bruscolo una trave!Specialmente per questioni di lavoro.

    Comment di Principessa — 30 Ottobre 2009 @ 20:23
  3. Caro Stefano, mi sembra che ‘sto sonetto bellissimo e azzeccatissimo l’hai scritto per me(come mi rispecchia!). Purtroppo sono pessimista (o realista?)dati i tempi che corrono.

    Comment di letizia — 31 Ottobre 2009 @ 17:00
  4. bellissima Stefano, un inno al gusto della vita.

    Comment di Paola — 13 Novembre 2009 @ 18:14

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>