Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2012/13

7 Maggio 2013

Roma – Chievo

Roma – Chievo: 0-1

***

Senza commento sì, senza commento,

ma che vòi commentà ’sta prova indegna,

nun solo nun se gioca e nun se segna,

ma se va pure a perde e co tormento.

***

In casa contr’er Chievo che se ’mpegna,

cor massimo der propio accanimento,

nun hai tirato in porta, manco a stento,

fin’a che hai preso er go’ … ch’ancora legna.

***

A ch’è servito vince su a Firenze,

sippoi butti li punti via ner cesso,

e nun pòi lamentà torti o assenze.

***

Hai perzo er treno Europe League e adesso?

E tutto no pe chissà quali essenze,

ma solo pe nun èsse mai lo stesso.

***

Stefano Agostino

***

 

  1. Questi so’ matti. Ddr che voleva fa? Appena l’arbitro s’è vortato, spigne l’avversario e se butta pe tera, come de rimbarzo. Aspettava forze ‘n’ammonizzione pe l’avversario? Pure Totti in area avversaria, vede er giocatore der Chievo ch’ariva e retrocede pe riceve ‘na spinta e casca’. Forze voleva er rigore? Ma so’ matti?
    Nun è successo gniente, avemo solo dato ar Chievo quello ch’avemo preso ala Fiorentina.

    Comment by RomamoR AsR '929 — 7 Maggio 2013 @ 23:52
  2. Il problema è che questi ormai se credano veramente de essere i più furbi de tutti,OSBAJO insegna famo come ci pare tanto dopo du gol semo ancora in auge DDR ormai la dignità l’ha pesa tutta meglio per lui che parta ,se no dopo il calcio avrà seri problemi de mente…..chi se crede ciò che no è alla fine se risveglia male ………povero DANIELE ormai sè venduto pure l’anima ………SEMO TORNATI ciò che se era prima del’evento almeno con l’evento se sapeva che forse se perdeva per 4 ma tante de quelle volte se godeva per 1000(Mille)e se solo fossi abitudine a ROMA seguire le regole forse se vinceva ………..già le regole.
    SEMPRE FORZA ROMA

    Comment by PEDRO — 8 Maggio 2013 @ 00:02
  3. No comment

    Comment by Massimiliano "Bariggio" — 8 Maggio 2013 @ 10:00
  4. Come da copione, la Roma stecca per l’ennesima volta.

    Comment by letizia — 8 Maggio 2013 @ 10:09
  5. Buongiorno a tutti. Che tristezza, che pena ! Sono tre anni che stiamo cercando una squadra, solo una squadra. Questo non è un gruppo, è solo un’accozzaglia di giocatori messi in campo senza nessuna idea di gioco. La cosa triste è , che, a differenza di Palermo e Pescara, ieri si sono pure impegnati ! Naturalmente sono tutti colpevoli, giocatori, tecnico e dirigenti. Noi tifosi siamo arrivati allo stremo delle forze, molti dicono che ci stiamo abituando alle sconfitte, personalmente ancora me rode tanto er culo quando perdiamo, non si puo’ arrivare a primavera e desiderare che il campionato finisca al piu’ presto. Prendiamo un allenatore vero al piu’ presto che inculchi a questi signorini una mentalita’, una fame di vittorie e prendiamo giocatori bravi tecnicamente ma con le palle cosi’ !!! Daje Roma Daje.

    Comment by roberto genesis — 8 Maggio 2013 @ 10:25
  6. Vojo dimanna’ a quer signore che se becca

    C I N Q U E C E N T O M I L A E U R I ….. ar mese
    ,
    perché ha da cerca’ sempre l’espurzione.
    Quer giochetto fatto in area Chievo (spinta a l’avversario e rimbarzo,come se fosse stato spinto) appena l’arbitro s’è arivortato, era o nun era ‘na provocazzione?
    Andrazzoli nun deve più ave’ riverenza pe li giocatori storici de la Roma; ha da pija corggio e mette ‘n campo solo chi veramnte core e se danna l’anima. Basta co li tocchetti e passaggetti, pure sbajati.

    Comment by RomamoR AsR '929 — 8 Maggio 2013 @ 11:50
  7. 30anni dar seconno scudetto: ‘n’eternità.
    Chissà ch’avranno penzato, l’ex de lo scudo, a vede’ er modo schifoso de come se comporteno quelli che avrebbero da esse’ li loro eredi?
    Aveveno da scegne ne lo spojatojo a dije: VERGOGNATEVE!!!

    Comment by RomamoR AsR '929 — 8 Maggio 2013 @ 15:02
  8. la moviola mostra DDR cui viene (involontariamente) pestato un piede da quel soggetto ex fiorentino di dainelli. Tarantolato, DDR cade a terra come se fosse stato investito da un TIR. L’arbitro, a mezzo metro, era voltato e non ha visto, altrimenti era giallo per simulazione. Ora, una società seria dovrebbe multare DDR. Ma non lo farà, così come non ha multato a suo tempo marquinho (senza esse) per aver sputato a zeman reo di averlo sostituito. Zeman ha detto che senza regole, non si va da nessuna parte. Ha ragione

    Comment by Pablo BigHorn — 8 Maggio 2013 @ 16:44
  9. Secondo me diverso è il discorso di Totti. In area, ha preso la stessa spinta che nel caso di Vucinic contro il palermo ha fruttato un rigore. Non è un rigore clamoroso, ma si può dare, visto che la botta impedisce a totti di provare a prendere la palla.

    Comment by Pablo BigHorn — 8 Maggio 2013 @ 16:47
  10. E adesso? L’europalig? Concordo con il sonetto, anzi concordo ancora di più con l’editoriale di Romita su IlRomanista, molto duro e incaxxato, leggetelo su http://www.ilromanista.it/
    A proposito, l’altroieri il Romanista è tornato nelle edicole. Sono contento, siamo più liberi tutti quanti se un giornale non chiude

    Comment by Pablo BigHorn — 8 Maggio 2013 @ 16:50

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>