Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Canzoni e Personaggi

5 Dicembre 2009

Peppino – Alberto Sordi

  1. Aoh c’è Peppino lì? …passamelo un po’ al telefono. Ecco te lo passo. Aoh chi arriva prima regge il posto….
    Pensa che bello: uno striscione lungo tutta una curva. 12 lettere solamente.
    A D D I O B U F F O N I. Poi posso pure morì….

    Comment by Paolo — 5 Dicembre 2009 @ 12:38
  2. La telefonata di Albertone al laziale Peppino e’ un magistrale esempio di romanismo, meglio non poteva identificarsi col nostro spirito piu’ scanzonato e ironico, con una sana e innocente presa per il culo per il “poro lazialotto”… Quanto mi piacerebbe mannalli in B quest’anno!

    Comment by Silvio — 6 Dicembre 2009 @ 21:22
  3. Ci andranno lo stesso, in B, senza che noi li sbeffeggiamo!!!

    Comment by Principessa — 10 Dicembre 2009 @ 20:29

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>