Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2016/17

4 Marzo 2017

Roma – Napoli

Roma – Napoli: 1-2

***

C’è poco da parlà de ‘sta sconfitta,

si giochi solo pe dieci minuti,

vai sotto de due a zero, e lotti e sputi

sortanto ner finale a tutta dritta.

***

Co un palo e ‘na traverza a dà l’aiuti

ar Napoli che un artro poco e slitta,

c’è da archivialla subbito in soffitta,

sta gara che ce fa qui zitti e muti.

***

C’è da difenne ‘sto seconno posto,

tenenno testa a chi ce córe appresso,

anche si costerà e sarà assai tosto.

***

Nun se pò buttà ancora indentr’ar cesso

quanto fatto fin qua a qualunque costo,

er resto è un ber contorno de riflesso.

***

Stefano Agostino

***

  1. C’è poco da parlà de ‘sta sconfitta,
    si giochi solo pe dieci minuti,
    vai sotto de due a zero, e lotti e sputi
    sortanto ner finale a tutta dritta. … (continua)

    Comment by Stefano — 4 Marzo 2017 @ 17:31
  2. Commento stringatissimo, li proverbi nun sbajeno mai: NUN C’E’ DUE SENZA TRE.
    Meno male, armeno a Lione c’è speranza de fa’ risurtato.

    Comment by Romamor AsR'29 — 4 Marzo 2017 @ 17:48
  3. Ho l’impressione che il campionato della nostra amata sia bello che finito: giocatori al lumicino e nessun rincalzo.

    Comment by letizia — 5 Marzo 2017 @ 10:13

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>