Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

8 Aprile 2010

Murales

Tags: , , ,

murales

Murales

***

Che gusto proverai nun lo capisco,

a svernicia’ er muro appena tinto,

pe’ scrivece ‘na firma o fa’ ‘n dipinto,

e appena è ripulito, stesso disco.

***
A diventa’ ‘n’artista che t’ha spinto?

Nun te bacchetto, te lo garantisco,

è solo che ‘gni vòrta m’empazzisco,

me chiedo: “sì, vabbe’, ma mo’ che hai vinto?”

***

E’ forse pe’ ‘na smania tua d’amore,

‘na strana forma de protagonismo,

o pe’ sfoga’ la rabbia tua ‘nteriore.

***

Ma fatte di’ che, senza qualunquismo,

te, co’ sta bomboletta, sei ‘n pittore,

dell’era der più àrto “fancazzismo” !

***

Stefano Agostino

_________________________

  1. Questo è un Paese di individualisti, ognuno si sente artista ed esprime il suo “genio” a libero piacimento. Individualisti ma anche maleducati e prepotenti. Ciò che è di tutti non viene minimamente rispettato. Il decoro urbano… che strano concetto eh???

    Comment di Silvio — 8 Aprile 2010 @ 08:51
  2. Sempre nel rispetto dell’ambiente e del decoro urbano, ma con tanto cemento così triste e anonimo perché nn lasciare qualche spazio a questi ragazzi per esprimersi…Con regole precise e posti a loro dedicati, abbiamo tanto bisogno di un po’ di colore nelle nostre città e nella nostra vita.

    Comment di Federica_Perla — 8 Aprile 2010 @ 09:19
  3. Si, d’accordo, c’hanno bisogno d’esprime le loro ‘mpressioni ‘nteriori, ma lo ponno fa’ in determianti spazi; no su li sedili de li busse o de li treni o su le pareti ‘nterne de li medesimi. Quello è puro vandalismo e pe’ questo ha da esse’ punito co’ determinazione. Nun ve pare ‘no schifo vede’ li treni de la Roma-Lido ‘mpiatrati? Quarmente quelli de la metro? Pe’ la ripulitura chi paga? Nun sarebbew mejo impiega’ quelli sordi pe ripara’ le strade o crea’ quarche campo giochi?

    Comment di 'svardo — 8 Aprile 2010 @ 10:58

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>