Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

11 Gennaio 2021

Sciacquar in panni in … Tevere

Sciacquar i panni in … Tevere

 

È giunto il tempo di “sciacquar i panni in … Tevere”, riprendere cioè i miei sonetti, specie quelli più vecchi, per dar loro una nuova forma, metricamente più corretta e spesso rivisitata nel contenuto.

L’obiettivo è cercare, ove possibile, di affilarne il significato e renderlo più godibile.

Aggiustamenti piccoli e grandi per dare come nuova vita ad ogni composizione.

Tutto questo certamente senza rinunciare a pubblicarne di nuovi, fin quando l’ispirazione mi aiuterà.

Spero di trovare in voi lettori dei fedeli alleati, come lo siete stati sempre, sin da subito.

Grazie per l’attenzione e per la buona abitudine di passare di qui. 

***

  1. È giunto il tempo di “sciacquar i panni in … Tevere”, riprendere cioè i miei sonetti, specie quelli più vecchi, per dar loro una nuova forma, metricamente più corretta e spesso rivisitata nel contenuto.

    Comment by Stefano — 11 Gennaio 2021 @ 15:46
  2. Grazie a te e ……. Auguri !!

    Comment by romano cb — 11 Gennaio 2021 @ 16:53
  3. E’ come restaurare antichi film considerati immortali, auguri dunque di buon “update” dei vecchi sonetti!

    Comment by Silvio — 12 Gennaio 2021 @ 09:50
  4. Bella idea! Complimenti e Auguri!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 12 Gennaio 2021 @ 13:27

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>