Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

21 Maggio 2010

Lo sbruffone

Tags: , , ,

lo sbruffone

Lo sbruffone

***

Capisco èsse spacconi pe natura,

ma tu li batti tutti, amico caro,

perdoname si te lo dico amaro,

‘gni tanto trova pure ‘na misura.

***

A datte retta Rambo è un pataccaro,

e si quarcuno tenta ‘n’avventura,

l’hai già vissuta, ma mòrto più dura,

e quello è solo un granne fregnacciaro.

***

Sei stato in tutti li pizzi der monno,

te sei sarvato solo grazzie a Dio,

pe ‘na frazzione de nanoseconno.

***

Quanno te n’esci come pe dì “Io,

l’unico svejo tra morti de sonno”,

faresti incazzà pure Padre Pio.

***

Stefano Agostino

__________________________*

  1. Che paura … con questa faccia!!

    Comment by Francesca Principessa — 21 Maggio 2010 @ 09:52
  2. Quando ero pischello sentivo dire: “nun ce lo fà er gaggio!”, apostrofando il presuntuoso, quello che fa lo “sborone”, quello che si sente “er mejo figo der bigonzo”. Quant’è colorito il romanesco, ragazzi!
    Oggi però io comincio a sentirmi un po’ crucco, almeno fino a domani sera, perchè ho tanta voglia di celebrare una poco sportiva ma molto sentita OKTOBER FEST!!!

    Comment by Silvio — 21 Maggio 2010 @ 09:53
  3. “SBRUFFONE” o anche “SMARGIASSO”: se pònno guasi associa’. Solo che er primo se vanta de quello che nun tie’, ner mentre er seconno ostenta co’ presunzione la superiore posizione, nun sempre meritata. Vedi quelli che fanno cose grandi avenno a disposizione ‘n mucchio de grana(sòrdi) e se senteno granni ne li confronti de chi fa quarmente cose granni, ma co’ poca grana. Tutto ‘sto preambolo pe’ di’ che l’accoppiata “SBRUFFONE-SMARGIASSO” sta tutta ne la “caramella MOU”. Dice: domani s’ha da fa’ er tifo pe’ la squadra itagliana; madechè, qual’è la squadra itagliana? Ando’ stanno l’itagliani? Internazzionale come la “Legione straniera”, ricca de vanitosi “SMARGIASSI-SBRUFFONI”. Pe’ festeggia’ er Bayern me so’ preparato ‘na ricca pizza e 3 lattine de “Special blonde beer” alc.7,9% vol. da mezzo litro. A la facciaccia de l’intertristi. Però si avesse da perde er Bayern me la scolo l’istesso. Abbaso L’Inter, l’intertristi, Mourigno e …FOOORZAAA ROOOMAAA !!!

    Comment by RomamoR — 21 Maggio 2010 @ 10:34
  4. Io MI VANTO di essere molto umile 😉

    Comment by Francesca Principessa — 21 Maggio 2010 @ 11:18
  5. Dai “princesse”, l’umili nun se vanteno, nasconneno l’umirtà loro. Magara poi so’ più granni de pensieri e opere de se mette ‘n mostra. De sicuri te fai parte de quest’urtimi, perché te penzo generosa.

    Comment by 'svardo — 21 Maggio 2010 @ 11:42
  6. Gli sbruffoni al giorno d’oggi sono proprio loro, che, anche vincendo, non sanno vincere

    Comment by letizia — 21 Maggio 2010 @ 11:44
  7. Ho fatto quarche erore ner poste de sopre:..”Dai “princesse”, l’umili nun se vanteno, nasconneno l’umirtà loro. Magara poi so’ più granni pe’ pensieri e opere de chi se mette ‘n mostra. De securo te fai parte de quest’urtimi, perché te penzo generosa.

    Comment by 'svardo — 21 Maggio 2010 @ 11:45
  8. 🙂 Il mio voleva essere un OSSIMORO; comunque ne conosco tanti, sia di sbruffoni, sia di smargiassi.

    Comment by Francesca Principessa — 21 Maggio 2010 @ 13:56
  9. Certo che,co”n’ipotetica vicina de pianerottolo come “primcesse”, m’arimparerebbe a scrive e parla’in itagliano. So”n sacco d’anni, da quanno ho preso la maturità, che me so’ scordato ‘n botto de cose: grammatica, sintassi e artro; e a legge OSSIMORO, lì pe’ lì me so’ chiesto: ma ch’è roba che se magna? Doppo ‘n po’ de riflessione me so’ aricordato er significato. Però come parli diciffile.

    Comment by 'svardo — 21 Maggio 2010 @ 19:00
  10. Io parlo DIFFICILE??!! Forse è vero, però sulla Roma confesso UMILMENTE di non essere così edotta come voialtri. 😀

    Comment by Francesca Principessa — 21 Maggio 2010 @ 20:21

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>