Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

28 Novembre 2015

A Luca De Filippo

A Luca De Filippo

***

“Te piace ‘o presepe? – Nu mme piace!”,

la sintesi de tutto er carosello

der gran Natale che, in casa Cupiello,

è stato er ben più ironico e sagace …

***

… tra tutto er gran teatro menestrello

de Edoardo, ch’oggi tutto tace,

giacché er fìò Luca mó ariposi in pace,

“se n’è ito a cuccà … ‘o Lucariello”.

***

Un granne attore e granne pe traguardo,

p’avé vissuto pieno e interpetrato,

no p’èsse solo er fìo de Edoardo.

***

Che adesso è ito via ortre ‘sta siepe,

chissà si ar padre già l’ha salutato

dicenno: “Sì, me piace …’o presepe!”

***

Stefano Agostino

______________________________

***

  1. “Te piace ‘o presepe? – Nu mme piace!”,
    la sintesi de tutto er carosello
    der gran Natale che, in casa Cupiello,
    è stato er ben più ironico e sagace … (continua)

    Comment di Stefano — 28 Novembre 2015 @ 08:43
  2. Un grande, Ho avuto il privilegio di assistere a un paio di rappresentazioni in cui Luca e Edoardo hanno recitato insieme, “Gli esami non finiscono mai” e Natale in casa Cupiello”. Edoardo aveva un’aura e un carisma che dominava la scena, ma l’allora giovane Luca aveva tutto quel che serve per essere il degno erede.
    RIP

    Comment di Pablo BigHorn — 28 Novembre 2015 @ 10:01
  3. Addio Luca, assieme a tuo padre mi hai fatto ridere e piangere. R.I.P.

    Comment di 'svardo AsR '929 — 28 Novembre 2015 @ 10:38
  4. Un altro grande se n’è andato. R.i.P. Luca!

    Comment di letizia — 28 Novembre 2015 @ 11:13

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>