Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

30 Aprile 2018

Un lunedì diverzo

Un lunedì diverzo

***

C’è quarche lunedì, ma è un fatto raro,

ortre ovviamente a quello de Pasquetta,

che nun è come l’artri, ‘na disdetta,

anzi simmai è un giorno lieto e caro.

***

Succede come quanno ‘na bolletta

cià quarche storno e er conto è meno amaro,

è lunedì, ma a dillo un po’ è da baro,

essennoce ‘na festa ch’è in scaletta.

***

Così che invece d’èsse ‘na sciagura,

come j’è propio a inizzio settimana,

cambia la faccia, cambia la natura.

***

Perciò, quanno che capita, che spiana

tutta la settimana è meno dura,

comincia mejo e già ‘gni marcia ingrana.

***

Stefano Agostino

____________________________

***

  1. C’è quarche lunedì, ma è un fatto raro,
    ortre ovviamente a quello de Pasquetta,
    che nun è come l’artri, ‘na disdetta,
    anzi simmai è un giorno lieto e caro. … (continua)

    Comment by Stefano — 30 Aprile 2018 @ 07:45
  2. Più che un lunedì questo giorno è un ponte verso una festa! Auguro a tutti un Buon Ponte!

    Comment by maria letizia — 30 Aprile 2018 @ 08:05
  3. Finalmente un lunedì con la faccia buona, clemente, dolce e arrendevole, in realtà è un venerdì travestito da lunedì… Buon ponte e buon primo maggio a tutti!

    Comment by Silvio — 30 Aprile 2018 @ 09:36

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>