Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

A tavola,I sonetti romani

9 ottobre 2018

La Carbonara

La Carbonara

***

Er sommo amplesso tra er guanciale e l’ova,

mist’ar formaggio e ar pepe grattuggiati,

è er “nunprusurtra” pe gole e palati,

da ’ngolosì co un’emozzione nova.

 ***

Lo sanno pure scapoli e ammojati,

che mejo piatto ar monno nun se trova

e che magnà la “carbonara” giova,

a lingua, bocca e stommico allignati.

 ***

Usa le penne oppure li spaghetti,

nun sò da disdegnà li rigatoni,

basta ch’abbonni, quanno che li metti.

 ***

Nun fà che la cottura s’appapponi!

Ché de la pasta scotta, a denti stretti,

è mejo un carcio in mezzo a li cojoni…

***

Stefano Agostino

______________________________

***

Per il videosonetto cliccate quiLa Carbonara

***

  1. Er sommo amplesso tra er guanciale e l’ova,
    mist’ar formaggio e ar pepe grattuggiati,
    è er “nunpiusurtra” pe gole e palati,
    da ’ngolosì co un’emozzione nova. … (continua)

    Comment by Stefano — 17 maggio 2014 @ 08:40
  2. Aoh, è venuta ‘na sciccheria, so’ stati ‘n par d’etti de vermicelli.

    Comment by 'svardoASR'29 — 17 maggio 2014 @ 16:17
  3. tra i primi “bianchi” il top…

    Comment by Gabriele — 12 gennaio 2015 @ 11:49
  4. Grande Stefano!!!! Hai descritto perfettamente come si fa la carbonara

    Comment by laura — 18 febbraio 2017 @ 09:53
  5. Segita ricetta carbonara ….. Una bòna grattata de pecorino romano, assorbe ‘a cremosità. Er firmato de quello che ce mete ‘a panzetta è sbajato tre vòrte: ‘n primis perché usa ‘a panzetta e seconno perché ne mette troppa, terzo ce mette, me pare ‘a margarina o er buro. SCHIFEZZA!!!!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 11 marzo 2017 @ 14:37
  6. E’ troppo bbbonaaaaaa!

    Comment by letizia — 9 ottobre 2018 @ 18:56

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>