Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Aprile 15th, 2021

La Roma in rima,Stagione 2020/21

15 Aprile 2021

Roma – Ajax E.L.

Roma – Ajax: 1-1

***

Che bello vince, mejo in sofferenza,

lo so che s’è “sortanto” pareggiato,

ma pe la Roma è già ‘sto risurtato,

che vale ‘na vittoria come essenza.

***

Er turno infatti qui l’hai superato,

giocanno ‘na partita d’esperienza,

hai preso er go’, sì, vabbè, pazzienza,

ma subbito de rabbia hai poi lottato.

***

Er go’ de Dzeko fa cambià la storia,

da che se stava a mette tanto male,

è arivato a dà onore e gloria …

***

… che fusse pe ‘na sera, ma è speciale,

perché ce serve a mannà a memoria,

che c’è la ROMA in semifinale.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Nuova edizione,Schegge di vita

Er cinema

Er cinema

***

Pe quanto la Tivvù potrà mai cresce,

er maxi-schermo resta un’artra cosa,

ar cinema c’è un’aria portentosa,

che riprodulla a casa, nun te riesce.

***

Pòi mette er “dolby”, casse in più a iosa,

tanto p’avé ’na scusa che nun s’esce,

è come fà un acquario senza pesce,

un matrimonio che nun cià la sposa.

***

Er firm è quello certo, tal’e quale,

ma manca poi l’ambiente che t’avvorge,

de ’na platea e un pubbrico reale.

***

Co tutta l’emozzione che sconvorge,

si è condivisa, ché nun è uguale,

vedé da soli un sole ch’arisorge.

***

Stefano Agostino

______________________

***