Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for marzo 13th, 2018

La Roma in rima,Stagione 2017-18

13 marzo 2018

Roma – Shakhtar D. C.L.

Roma – Shakhtar D.: 1-0

***

La Roma passa er turno e ‘sto sonetto,

pe me pò finì qua a rilegge er verzo,

me l’arileggo e nun è mai diverzo,

la Roma passa er turno … l’ho già detto?

***

Te s’apre tutt’a un tratto l’univerzo

la Roma passa er turno … fa ‘st’effetto,

e l’ha siglato Dzeko ‘sto verdetto,

si quarcheduno se lo fusse perzo.

***

La Roma vince e quinni passa er turno,

ché a forza de guardà ortre-confine

nun so si sto su Giove o su Saturno.

***

La Roma passa er turno senza spine,

me l’aripeto ‘sto tantra notturno,

tra quarti, tra un quartino e du’ quartine.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Schegge di vita

13 marzo 18: 5 anni de Papa Francesco

13 marzo 18 – 5 anni de Papa Francesco

***

Cinqu’anni oggi de Papa Francesco,

un lustro esatto che ce sta Bergojo,

da anni cinque ch’è sarito ar Sojo

e quer ch’ha fatto è ben più de fiabbesco.

***

Cià fatto superà più de ‘no scojo,

co quer suo “Bonasera” che nun riesco

ancora a contené … ciò der bimbesco,

la gioia mia a quer nome e a quelo spojo.

***

Dar Giubbileo co l’occhi fissi ar Cèlo,

a catechesi, viaggi e apostolato

ne l’occhi l’eco forte der Vangelo.

***

Da li confini massimi der monno,

pe dicce de l’Amore e der Creato,

che cià chi vive Cristo ‘gni seconno.

***

Stefano Agostino

___________________________

***