Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Gennaio 6th, 2021

La Roma in rima,Stagione 2020/21

6 Gennaio 2021

Crotone – Roma

Crotone – Roma: 1-3

***

Se vince ancora e bene in trasferta,

battuto er Crotone pe tre a uno,

er primo tempo senza dubbio arcuno,

ne la ripresa gara un po’ più aperta.

***

Du’ go de Borja Mayoral ciascuno

de importanza e potenza scerta,

de posizzione er primo e gamba esperta

ner suo seconno … e casca già quarcuno.

***

Poi er tre è de Miki, segna su rigore,

da lì la Roma lassa a l’avverzario,

de fà er gioco e un poco de rumore.

***

Se prenne un go’ ma poi viè giù er sipario,

co ‘sta vittoria de granne valore,

si nun lo vòi vedé … er monno è vario.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Romanamente

Li Re Magi

Li Re Magi

***

Partiti da li tre pizzi der monno,

seguenno la gran scia de ’na cometa,

ciascuno da ’no spicchio der pianeta,

sfidanno mari, monti, freddo e sonno.

 ***

Forti de la parola der profeta,

senza fermasse mai, manco un seconno,

sò arivati tutti fino in fonno,

avenno inteso la notizzia lieta.

 ***

E ’gnuno aveva un dono stabbilito:

Gaspare l’oro, segno de corona,

Melchiorre incenzo, p’èsse riverito…

 ***

… e Baldassarre mirra che l’unziona,

pe quanno se sarebbe seppellito…

e anch’er presepio mó se perfezziona.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***