Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di marzo 7, 2018

I sonetti romani,Schegge di vita

7 marzo 2018

Er Segno de la Croce

Er Segno de la Croce

***

Anche accennato e fatto sottovoce,

purché nun sia sortanto a scappà via,

né pe quarche abbitudine stantia,

c’è tutto dentro a un Segno de la Croce.

***

“Nome der Padre”, mano che s’avvia,

dar centro de la fronte e poi veloce

giù ar petto e lì “der Fìo”,  e su a la foce

“de lo Spirito Santo” e “così sia”.

***

È er modo pe inizzià a parlà ar Signore,

e già solo pe questo è ‘na magnera

de fasse bene ar propio io interiore.

***

Armeno uno ar matino e un artro a sera,

apre e chiude parentesi ner còre,

è già esso stesso autentica preghiera.

***

Stefano Agostino

______________________________

***