Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 7 Novembre, 2019

La Roma in rima,Stagione 2019-20

7 Novembre 2019

Borussia M’Gladbach – Roma E.L.

Borussia M’Gladbach – Roma: 2-1

***

In du’ partite due contro de questi,

riesci a fà un punto, quanno che la prima

l’avevi vinta, ma l’arbitro, cima,

se ‘nventa quer rigore e si protesti …

***

… sei er solito che nun capisce er clima,

poi questa ch’era un pari a èsse onesti

e invece prenni un go’ e ar palo resti,

quanno se stava a chiude … e già se mima …

***

… quer che ce sta da fà pe passà er turno,

che in pratica vor dì de fà sei punti,

ne le du’ gare … no d’annà a Saturno.

***

C’è da sudà e lottà, ma è la storia

de ‘sta città e ‘sta squadra e noi congiunti

pe rigalaje ancora vanto e gloria.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Schegge di vita

Le tinte de l’Autunno

Le tinte de l’Autunno

***

Le tinte de l’Autunno, nun c’è storia,

sò le più belle in passerella a l’anno,

come pe stemperà er griggio panno

der cèlo incappottato e a fà bardoria …

***

… tra er giallo che le foje a ‘ndorà vanno,

er tutto ‘ndò se poseno, a memoria,

e er mogano de l’arberi ch’è scoria

pe raccontà er passato senza inganno.

***

Le spennellate de maron-nocciola

e tutt’er resto ch’è pittato in rosso,

tarmente belli d’azzittì parola.

***

E si l’Autunno porta er peso grosso

de un anno che se ‘nvecchia, se conzola

cor ber vestito ch’ha acchittato indosso.

***

Stefano Agostino

______________________________

***