Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 25 Ottobre, 2018

I sonetti romani,Romanamente

25 Ottobre 2018

Proposito

Proposito

***

Avvicinamme co chi sta distante,

pe vive pienamente ner presente,

dà peso e un valore solamente

a quer che conta, è vero e è importante.

***

Nun stasse a preoccupà der poco o gnente,

tené a l’affetti come cose sante,

curà sortanto ciò ch’è interessante,

seguì passioni e stuzzicà la mente.

***

Avecce sogni d’ali variopinte

e braccia aperte e mani sempre pronte

a inzozzasse come a restà giunte.

***

E desideri che nun sieno vinte,

rivorti tutti verzo un orizzonte,

che spiana picchi, vette, cime e punte.

***

Stefano Agostino

_________________________

***