Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 11 Gennaio, 2020

I sonetti romani,Romanamente

11 Gennaio 2020

Boni amichi

boni a-mici

Boni amichi

***

Si c’è ‘na frase che nun riesco a aregge,

pe mette li puntini su le “i”,

ar punto ch’er discorzo accanno lì,

è questa che me schifo pure a legge.

***

Quanno me dicheno: “Nun pòi capì”

nun sò pecore nere, anzi è un ber gregge,

pe ariccontamme episodi o schegge,

che je succedeno de notte e dì.

***

Si “nun posso capì” come tu dichi, 

“che me lo dichi a fà?”, risponno io,

de che stamo a parlà? De pizza e fichi?

***

Sarò fissato, è più un probbrema mio,

ma si io e te volemo restà amichi,

nun me dì più così, oppure addio!

***

Stefano Agostino

____________________________

***