Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 4 Ottobre, 2019

I sonetti romani,Romanamente

4 Ottobre 2019

90 anni: bon compreanno Osvardo

90 anni: bon compreanno Osvardo

***

Quest’è pe te, er nostro caro Osvardo,

ner giorno esatto der tuo compreanno,

sippur co quarche acciacco e quarche affanno,

de certo der bigonzo er più gajardo.

***

Auguri che te famo de rimanno,

pe 90 anni oggi, ber traguardo,

ner còre un vessillo e ‘no stendardo,

cor simbolo de Roma e er suo commanno.

***

Er detto “la paura fa novanta”,

pe te nun vale mica e pò stà fresco,

chi cià da dì er contrario e nun ce ‘ncanta.

***

Ner giorno giusto ch’è de San Francesco,

noi candidamo, co ‘sta mano santa,

Osvardo patrimonio de l’Unesco.

***

Stefano Agostino

_______________________

***